CIAD

Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini.

Il Referente

Don Ferdinando Castriotti

12Don Ferdinando Castriotti, nato a Venosa (PZ) nel 1969, laureato in Filosofia e Teologia, con una specializzazione in Dogmatica e Morale e un dottorato in Bioetica, nel 2007 è diventato missionario “fidei donum”.

Dapprima impegnato in Africa, successivamente in Honduras e infine in Ciad, territorio in cui la povertà è radicata e si combatte contro malattie banali giorno dopo giorno, spesso senza poterle sconfiggere.

Il Territorio

Ciad

Il Ciad è uno Stato dell’Africa Centrale che confina a nord con la Libia, a est con il Sudan, a sudovest col Camerun e la Nigeria, a ovest col Niger e a sud con la Repubblica Centrafricana. È vasto 1.284.000 km2 e ha una popolazione di 11.412.107 abitanti per una densità di 8,9 ab/km2.

Solo il 3% del Ciad è coltivabile ma non vi sono aree con raccolti permanenti. I rischi ambientali in Ciad includono i venti caldi secchi e sabbiosi del nord (harmattan), siccità periodiche e la piaga delle locuste.

L’economia del Ciad è principalmente agricola, ma sta aumentando l’esportazione di petrolio, iniziata nel 2003, da tre giacimenti petroliferi vicino Doba.

L’economia del Ciad è stata lungamente handicappata dalla sua posizione geografica, comunicazioni interne povere, alti costi di energia, scarse risorse idriche ed una storia di instabilità. Fino ad ora, il Ciad ha contato sull’assistenza straniera e capitale straniero per molti settori per progetti di investimento pubblici e privati, ma su spera che il petrolio possa trasformare e migliorare finanze del Governo.

La Trasparenza

Con il bambino che sceglierai di sostenere, potrai instaurare un rapporto ricco e coinvolgente, che andrà al di là della foto e della semplice letterina. Potrai seguirlo in ogni fase del suo percorso chiedendo informazioni al responsabile del progetto e potrai, con l’aiuto della nostra Fondazione, andarlo a trovare o decidere di ospitarlo a casa tua.

Gli Obiettivi

Le jardine des enfantes

3

E’ questo il giardino dei nostri bimbi, un giardino che vogliamo rendere rigoglioso e accogliente per fare in modo che questi piccoli possano avere un futuro. I nostri obiettivi principali sono :

  • Fornire ai bambini a più alto rischio sociale la possibilità di migliorare il loro stato di salute curando l'elevata denutrizione.

  • Favorire lo sviluppo fisico garantendo loro il sostentamento alimentare di cui necessitano.

  • Recuperare i bambini che vivono in povertà, povertà che non è solo materiale ma anche spirituale. Insegnare loro come superare le difficoltà, aprirli alla speranza che con l’aiuto di Dio e con il loro sforzo personale possono arrivare a vivere meglio, diventare persone degne e svolgere qualunque professione.

Scrivici ora e sostieni il Progetto in Ciad

Sostieni Ora